Poetry/Summer/Aestas/Estate

1 post | Original | Recent
 
Image_thumb
23 Posts
Aug 4, 2015 9:27pm
via iOS
O Estate, Estate ardente. quanto t'amammo noi per t''assomigliare, per gioir teco nel cielo nella terra e nel mare, per teco ardere di gioia su la faccia del mondo, selvaggia Estate. dal respiro profondo, figlia di Pan diletta, amor del titan Sole, armoniosa, melodiosa, che accordi il curvo golfo sonoro. come la citareda accorda la sua cetra, dolore di Demetra che di te si duole. ne' solstizi sereni. per Proserpina sua perduta primavera! O fulva fiera, o infiammata leonessa dell'Etra, grande Estate selvaggia, libidinosa, vertiginosa, tu che affichi le reni, che incrudisci la sete, che infuri gli estri, Musa, Gorgone, tu che sciogli le zone, che succingi le vesti, Grazia, Baccante, tu ch'esprimi gli aromi, tu che afforzi i veleni, tu che aguzzi le spine, Esperide, Erine, deità diversa, innumerevole gioco dei venti. dei flutti e delle sabbie, bella nelle tue rabbie. silenziose, acre ne' tuoi torpori, o tutta bella ed acre in mille nomi, fatta per me dei sogni che la febbre del mondo trae Pan quando su le canne sacre. delira (delira il sogno umano), divina nella schiuma del mare e dei cavalli, nel sudor dei piaceri, nel pianto aulente delle selve assetate, o Estate, Estate. io ti dirò divina in mille nomi, in mille laudi. ti loderò se m'esaudi, se soffri che un mortal ti domi, che carne io ti veda, ch'io mortal ti goda sul letto dell'immensa piaggia tra l'alpe e il mare, nuda le fervide membra che riga il suo sangue d'oro, odorate di aliga di resina e di alloro!
Reply


Workout_trainer_icon Workout_trainer_logo_184x72

Follow along workouts & programs on your phone or tablet.

Wt_iphone_featured_68x134 Wt_ipad_do_workout_171x134

Download_app_store_ios Download_google_play_android_172x51